Città future
30/8/2007


Abbiamo curato un intero dossier sulle città che possono essere additate come pioniere fra gli aggregati urbani che si porranno alla guida del XXI Secolo.
Fra fantasie da Mille e Una Notte alla Dubai e la via ecologista newyorkese, la rigenerazione di città quali Montreal e Buenos Aires e gli esperimenti sino-capitalisti di Macao, lo speciale fornisce una mappa dei punti dove - nel bene o nel male - si stanno concependo i modelli urbanistico-sociali prossimi venturi.

Link: http://www.nomads.it/continua.php?cod=1221&pagina=7



Dove l'umano incontra la macchina
21/6/2007


Il 28 giugno a Milano arriva alla sua terza edizione Frontiers of Interaction (un progetto di www.idearium.org e www.uxnet.org), una giornata di full immersion nelle più avanzate frontiere dell'interazione tra umani e macchine.
Segnaliamo la presenza di Jeffrey Schnapp dello Stanford Humanities Reseach Lab; di David Kirsh, docente di cognitive Science alla UCSD; e di Takanori Shibata, padre di PARO, il robot più 'terapeutico' al mondo.
Stefano parteciperà alla tavola rotonda pomeridiana su "Progettare tra reale e virtuale".

Link: http://81.29.209.139/?page_id=2



Islam e Occidente sotto il velo.
8/5/2007


Il 14 maggio alla Cattolica di Milano alle 16.30 è prevista una conferenza della scrittrice Samina Alì, autrice del romanzo "Madras on Rainy Days". Titolo della conferenza: Negotiating Muslim and American Borders: The Experience of Samina Alì. L'autrice è nata in India, a Hyderabad, da una famiglia di indiani musulmani trasferitasi a New York quando lei aveva solo sei mesi. Per vent'anni è cresciuta vivendo sei mesi negli Usa e sei mesi in India, seguendo un doppio percorso scolastico. Nel suo romanzo racconta la storia di una 19enne la cui identità è intrappolata fra due mondi, quello islamico e quello occidentale. Uno sguardo fresco, disincantato e non convenzionale sulla condizione della donna nell'India islamica, sulle differenze tra Islam arabo e Islam indiano, sull'identità femminile in India e in Occidente, sui rapporti tra i sessi e quelli tra culture diverse. Sarà interessante ascoltare le parole di Samina e porgerle le tante domande che verranno in superficie.
Interverranno:
Arianna Dagnino, giornalista e scrittrice,
Francesco Rognoni, docente di lingua e letteratura inglese
Coordina i lavori:
Vittorio Emanuele Parsi, docente di Relazioni internazionali.

Arianna



Torna il Netattivismo
3/4/2007


Sulla webzine "Digicult" Marco Mancuso intervista Stefano sul suo libro "Popwar" presentandolo così: "Una delle analisi giornalistiche e critiche più lucide e chiare dei fenomeni netattivisti più attuali, online e non. Di grande attualità nonostante sia stato pubblicato nel 2003."
La frase chiave: "L'offensiva sferrata in questi ultimi tempi alla cosiddetta “Neutralità delle Rete” si iscrive in questo tentativo di occupazione manu militari di Internet da parte del mondo corporale. Un tentativo che ha come obiettivo a che siano le corporate o i grossi centri di informazione a decidere cosa è importante sapere e cosa no, portando la gente a guardare e interagire solo con quei canali dettati dalle aziende stesse."

Link: http://www.digicult.it/digimag/article.asp?id=795
Arianna



Blog Previsioni sulla Stampa Web
14/2/2007


Da ieri la Stampa Web ospita il nostro blog "Previsioni", estendendo così anche all'online il raggio delle nostre incursioni settimanali nel "domani che ci attende", come già facciamo con la nostra omonimma rubrica sullo Specchio della Stampa. Anche qui, con il tempismo consentito dallo strumento del blog, proporremo pezzetti di futuro prossimo venturo, spaziando a tutto campo: dall'architettura alla scienza, dal design ai trend globali emergenti, dall’urbanistica all’alimentazione. O raccontando di personaggi che il domani lo stanno già costruendo, con i loro pensieri, le loro frasi, le loro azioni. Nella speranza che, mettendo pazientemente insieme le varie tessere, il mosaico del mondo in cui finiremo per vivere possa risultare un po’ più chiaro. Ogni commento, segnalazione, suggerimento sarà il benvenuto. Ci trovate qui: http://www.lastampa.it/_web/cmstp/tmplrubriche/giornalisti/hrubrica.asp?ID_blog=127

Link: http://www.lastampa.it/_web/cmstp/tmplrubriche/giornalisti/hrubrica.asp?ID_blog=127



I nuovi padroni del mondo
29/1/2007


Sono i Signori dell'Anello (quelli del Pacific Rim, il cerchio del Pacifico che racchiude Corea del Sud, Taiwan, Hong Kong, Indonesia, Malesia, Singapore, Thailandia, Australia, Stati Uniti). Sono i cinesi (tutti originari della Cina del Sud) che vivono e prosperano overseas, lontano dalla madrepatria ma ad essa culturalmente, emotivamente (e ora anche economicamente) legati. Ne ha descritto sorti e situazione l'americano Sterling Seagrave in "Lords of the Ring"... Il resto lo trovate sul nostro blog: www.nomads.splinder.com

Link: http://www.nomads.splinder.com



Ricette sulla semplicità
15/11/2006


La semplicità è un'arte che richiede costante e scrupolosa applicazione. Ma è anche uno stile di vita che dovremmo imporci per far fronte a un'esistenza sempre più complessa.E dove le tecnologie dovrebbero venirci in aiuto invece che acquire i problemo. Di tutto questo si parlerà a Living Simplicity, un festival di due giorni interamente dedicato al tema della semplicità, affrontata da punti di vista diversi e applicata ai diversi campi dell’esistenza. Ci saremo anche io e stefano, a parlare di tegole solari californiane, book trailer canadesi e wireless in Tibet, alla ricerca della ricetta neotech della semplicità. Tutte le info su: www.livingsimplicity.it



PreVisioni sullo Specchio
20/1/2006


Continuano le nostre incursioni nel "domani che ci attende" con la nostra rubrica "PreVisioni" sullo Specchio della Stampa. Flash di un futuro prossimo venturo a tutto campo: dall'architettura alla scienza, dal design ai trend globali emergenti.
Check it out!

Link: http://nomads.it/continua.php?cod=927&pagina=7
Arianna



"Turismo blindato" e vagabonding
9/12/2005


Rolf Potts (www.rolfpotts.com), celebre scrittore di viaggi americano, autore del bestseller "Vagabonding" (vagablogging.net) e curatore di un blog sul neonomadismo contemporaneo, ha appena citato l'articolo sul "turismo militarizzato" che ho pubblicato sullo "Specchio" della Stampa e in cui includo anche un'intervista all'autore.

Link: http://www.vagablogging.net
Arianna



DigiTalk, il talkshow sulle tecnologie digitali
4/10/2005


E' nato "DigiTalk", il primo talkshow quotidiano dedicato alle tecnologie digitali. Andrà in onda su E–tv, The Technology Channel, a partire dal 3 ottobre (in chiaro sul Canale 817 di SKY): 65 puntate e 260 ospiti su argomenti quali la rivoluzione della banda larga, l’evoluzione dei contenuti digitali, il Voip, la condivisone di musica sulla rete, le problematiche legate al Wi-Fi, il blogging e il podcasting. Il format quotidiano prevede 30 minuti di conversazione e confronti condotti da Marco Camisani Calzolari, coadiuvato da Paolo Conti e Luca Conti. Appuntamento dunque tutti i giorni, dal lunedì al venerdì alle ore 23:00 (in replica alle 8:25 del giorno successivo su internet all’indirizzo www.digitalk.tv).
Alla puntata del 6 ottobre - dedicata al wi-fi e il suo futuro - ha partecipato Stefano.
Per informazioni: www.tech-channel.com

Link: http://www.digitalk.tv
Arianna



PopWar alla Cattolica e allo STAMMS di Lecce
17/5/2005


"PopWar" è testo accademico!
Ce lo hanno fatto diventare
- Marco Montemagno, docente di Teoria e Tecniche della Comunicazione all'Università Cattolica di Milano. Montemagno, che cura anche la rubrica "Pianeta Internet" su SkyTG24 (http://skytg24.blogs.com) e fondatore di TgBlog, il primo esercizio in Italia di NewsVideoBlog autoprodotto dagli internauti (http://www.tgblog.com/)
- Carlo Infante, docente di Epistomologia della pratiche artistiche (drammaturgia dell'interattvità) a Scienze e Tecnologie delle Arti Figurative, della Musica, dello Spettacolo e della Moda (STAMMS) all'Università di Lecce, nonchè autore di "Performing Media" (www.performingmedia.org), testo di cultura digitale da leggere per comprendere aspetti quali "la cittadinanza digitale" e "la nuova spettacolarità della comunicazione interattiva e mobile"



Scrittura Mutante al Salone del Libro di Torino
4/5/2005


Appuntamento al Salone del Libro di Torino per la premiazione del concorso di Scrittura Mutante (arianna è fra i giurati). Un modo per incontrare molti di coloro che cercano nuove forme espressive letterario-multimediali attraverso il web.
Fra le opere in concorso alcune sicuramente degne di attenzione per originalità di approccio e vivacità intellettuale. Data e ora: venerdì 6 maggio alle 19.00.

Link: http://www.trovarsinrete.org/concorso2005.htm.
Arianna



JCC (Jesus Christ Cyberstar) scaricabile gratis
3/5/2005


JCC (Jesus Christ Cyberstar) è ora scaricabile gratuitamente in versione PDF anche dalla home page di Comuniversity (www.comuniversity.net), sezione web del Mensile di Scienze della Comunicazione dell'Università La Sapienza di Roma.

Link: http://www.comuniversity.net
Arianna



Vecchie e nuove élite
28/4/2005


Tavola rotonda in due tempi: "Società dell'informazione" (ne parlano Lucia Annunziata, Enrico Menduni, Paolo Mancini, Giovanni Aliberti, Antonio Pilati, Sebastiano Bagnara, Mario Morcellini, Robert Castrucci e Alberto Gaston) e "Società in Rete" (ne discutono Derrick de Kerckhove, Gianluca Baccanico, Rosanna De Rosa, Edoardo Fleischer, Carlo Formenti, Stefano Rodotà, Giacomo Marramao, Gian Piero Jacobelli e Stefano Gulmanelli).
Il tutto a Roma il 28 aprile 2005, alla Sala Convegni Monte Paschi di Siena, Via Minghetti 30/A

Stefano



L'innovazione al potere
20/4/2005


Quali sono le molle dell'innovazione? Ed esiste una predisposizione culturale all'innovazione?
Di questo si parlerà (e a queste domande si cercherà di rispondere) nell'incontro per la presentazione del libro di Roberto Panzarani "IL VIAGGIO DELLE IDEE. Per una governance dell’innovazione", che si terrà mercoledì 20 aprile alle 18.00 in via Copernico 38 a Milano.



I Nuovi Nomadi gratis in PDF
8/2/2005


"I Nuovi Nomadi" in PDF liberamente disponibile su "Drome Magazine". Un'iniziativa che va ad arricchire la monografia del trimestrale (numero dell'Autunno 2004) dedicata a nomadismo e neonomadismo.

Link: http://www.dromemagazine.com/elements/inuovinomadi.pdf
Arianna



JCC (Jesus Christ Cyberstar) alla radio tedesca
3/12/2004


domenica 5 dicembre alle 15.05 sul terzo canale del WDR (programma culturale tedesco per eccellenza). Tesi: il vocabolario, le immagini, le metafore e quasi tutto il modo di pensare il mondo digitale si basano su correnti filosofiche e teologiche di antica provenienza. Dalla parola stessa 'virtuale' (teologia medievale) alla gnosi di certi atteggiamenti 'anticorporei' dei cybernauti, alla metafisca della contemporaneità di Leibniz come modello della conoscenza in rete. Con interviste ad Arianna Dagnino, autrice di JCC, e Klaus Müller, teologo (cattolico) dell'universitá di Münster, studioso della religione dell'homo cyber.

Link: http://www.wdr.de/radio/wdr3/sendung.phtml?sendung=WDR+3+PHON&termineid=177490&objektart=Sendung
Arianna



Il ritorno dei valori
26/11/2004


Se ne parlerà il 29 novembre alle 18.30 in occasione della presentazione del libro di Francesco Morace, "Società felici. La morte del post-moderno e il ritorno dei grandi valori" (Scheiwiller). Io e Stefano siamo stato chiamati, insieme ad altri esponenti della cultura e dell'impresa, a dibattere criticamente il tema. Con un focus particolare sulla "modernità radicale come ipotesi di lavoro per il futuro".
Indirizzo: Sito di Brera (via Melone 2), Milano.

Link: http://www.librischeiwiller.it/sc.asp?id=302
Arianna



Disobbedienza civile elettronica
1/11/2004


E' finalmente in libreria "Disobbedienza civile elettronica" (Apogeo) di Grahama Meikle. Il saggio, di cui Stefano Gulmanelli ha scritto la prefazione e curato la traduzione, l'aggiornamento e l'editing, è parente prossimo di "PopWar. Il NetAttivismo contro l'ordine costituito" e un must per capire cosa può essere l'uso politico della Rete.

Stefano



Dove è stato Popwar
8/5/2004


Il 17 giugno "Blog ergo sum. Individui, idee, politica". L'incontro si è tenuto a Roma alla Federazione Nazionale della Stampa Italiana - Corso Vittorio Emanuele II, 349 e ha visto la partecipazione di "ceffi" come Giuseppe Granieri e Davide Bennato

L'8 Maggio a Torino Spazio Giovani – Sabato 8 maggio dalle 16.00 alle 18.00
Post Blog: l’evoluzione del diario on line verso i nuovi format del web(Osservatorio Scrittura Mutante - Biblioteca Multimediale della Città di Settimo Torinese);

Il 31 Marzo ad Assago (Mi) in una tavola rotonda su "sicurezza e cittadini".

Il 19 febbraio PopWar si è presentato all'incontro su "Open Source e conoscenza aperta" tenuto alla Statale di Milano, dove sono convenuti - oltre a(l) solito Porro, Igino Domanin e Alberto Mari, editor in Apogeo - anche Giovanni Ziccardi Docente di Informatica Giudirica ma soprattutto Massimo Parodi Docente di Storia Filosofia Medioevale. Come avete capito l'abbiamo presa da lontano... :-%
Per sentire quello di cui si è blaterato andate su http://labet.filosofia.unimi.it/media/opensource/gulmanelli.ram

Di PopWar si è parlato in un incontro/dibattito organizzato dalla fondazione Acmos (www.acmos.net) e condotto da Carlo Infante.

PopWar è stato anche al Future Concept Lab (relazione di Stefano: "NetAttivismo: devianza o nuovo mainstream della relazione utente/fornitore?") ...e anche a FuturNet: "Sulle tracce del futuro: arte, comunicazione e cultura nella civiltà digitale" (nella parte di convegno dal titolo: "Quarto, quinto, sesto potere: quale futuro?", subito dopo la lezione magistrale di Derrick de Kerkhove)...

...ma non è piaciuto a Fabio Metitieri. Che ha scritto su una list: "Ho letto Popwar, questo uichend. E' un bel bignamino, molto utile per avere termini, sigle e riferimenti da citare in pubblico per far vedere di essere "in" movimento, ma nulla di piu', Imho. Peccato. Tra l'altro, cita come "autorevoli" delle effimere fonti pescate in Rete qua e la'.... mah... senza dubbio, pero', e' un libro di tendenza: le mode del momento, dal Wi Fi al copirait ai blog, ci sono tutti".
Quindi, se volete essere 'a la page', sapete ciò che dovete fare :-) ... re le 'effimere' fonti credo siano i vari Weinberger, Isenberg, Shirky and 'the like'... Io continuerò a leggerli e consultarli, tutte le volte che posso...

Se lo volesse fare anche qualcun altro, check fra i link, alla voce 'gli effimeri'