Diesel sotterraneo
Il Sole 24 Ore
Stefano
7/1/2010


Ricavare energia dal carbone senza estrarlo: grazie all’Underground Coal Gasification (UCG), la gassificazione sotterranea del carbone. Il processo affonda le sue radici nel XIX secolo, quando fu inventato da William Siemens e perfezionato dal padre della Tavola Periodica degli Elementi, Dmitry Mendeleev. L’unico Paese ad averne fatto uso su scala industriale nel XX secolo
è stata l’Unione Sovietica, sulla spinta dell’entusiasmo mostrato da Vladimir Lenin e poi da Stalin per una tecnologia che affrancava il popolo dai pericoli del lavoro in miniera. Ma con il tempo anche in Urss - come accadde quasi subito in Europa e in Usa – l’UCG finì nell’oblio, oscurata dal petrolio a basso costo e dalla scoperta di grandi giacimenti di gas convenzionale. Oggi, con la domanda di energia verso un picco storico e data la necessità di contenere l’impatto ambientale nel produrre combustibile, l’idea di creare gas sintetico dalla combustione sotterranea del carbone torna a prendere piede. Il processo, abbastanza semplice, richiede l’apertura di due pozzi che raggiungano la vena di carbone: nel primo s’inietta un ossidante capace di provocare una combustione da cui si genera un gas sintetico, che viene quindi pompato all’esterno attraverso il secondo pozzo. Il “Syngas” così prodotto può andare ad alimentare impianti di produzione di energia o può essere ‘reso’ liquido (tecnologia Coal-to-Liquid, CTL) dando origine a un diesel dai molteplici usi, fra cui quello sotto forma di cherosene per l’aviazione. “E’ un modo per sfruttare giacimenti carboniferi per i quali non sarebbe economico avviare una miniera” dice Stephen Dumble, chief operating officer dell’australiana Linc Energy, che opera un impianto UCG - uno dei pochi oggi attivi nel mondo - a Chinchilla, nel Queensland –, “e lo possiamo fare a costi ridotti, con un impatto minimo sul sottosuolo e sulle risorse idriche”. Una piccola quadratura del cerchio, con una futura valenza strategica, dice Alexander Klimenko, docente di Termodinamica all’Università del Queensland: “Non c’è dubbio, chi avrà l’UCG godrà di un sostanziale vantaggio rispetto ai Paesi che non l’avranno sviluppato.”

Documento: Diesel sotterraneo - Pdf





segnalazioni e commenti
Stefano's pictures online @ Diomedia Photo Agency
DIOMEDIA Editorial collection of stock and archival images is covering many specialised subjects such as: Fine Art, History & Culture, Nature & Wild Life, Architecture & Interiors, Healthcare & Medicine, Science, Travel and Lifestyle. DIOMEDIA represents many world-class photographers and world-famous Museums, Historical Archives and Private Collections.
[link]
[link]


links
Nomads CA Culture Lab
Nomads CA-Culture Lab provides professional services in the areas of journalism, publishing, translation, localization services, marketing, market monitoring and issues management. Our potential clients are individuals, groups and organizations that work on, for and with culture in its broad definition.

10% discount on any consulting and translation services provided to UniSA Alumni.
To access this benefit UniSA Alumni Network Card holders show their UniSA Network Card number. This benefit can be accessed online and internationally.
[link]

Can you see the ocean?/Riuscite a vedere l’oceano?
This is how they ski here in Vancouver, with a sea view! They call it “sea to sky”
Così è come si scia qui a Vancouver: con vista mare!
Dal nostro blog "Nomads in Vancouver"
[link]