Asnan Osmani. Irlandese, figlio di immigrati: a 16 anni è più bravo di Bill Gates
Corriere della Sera
Arianna
29/1/2003


Si chiama Asnan Osmani e ha creato un software di navigazione quattro volte più veloce rispetto ai prodotti attualmente in circolazione.

A dieci anni ha ricevuto in regalo il primo computer. A dodici ha imparato da solo a programmare. A sedici ha creato “XWebs”, un browser che potrebbe rivoluzionare il panorama mondiale dei software (come Internet Explorer di Microsoft o Netscape di America Online) studiati per navigare in Rete. [continua...]



Il sushi arriva via Internet
Corriere della Sera
Arianna
5/3/2002


Dopo il successo di www.tramezzino.it, arriva ora www.parcosushi.it, il sito dove poter ordinare online e ricevere a domicilio sushi e sashimi in eleganti confezioni d’ispirazione zen. [continua...]



Sul telefonino il gossip da spiaggia
Corriere della Sera
Arianna
9/8/2000


La mania degli Sms, i brevi messaggi trasmessi via telefonino sembra destinata a non fermarsi nemmeno a Ferragosto. Anzi, quest'anno sembra che si propaghi ancor più rapidamente...



E dalla Silicon Beach di Tel Aviv arriva la 'segretaria cellulare'
Corriere della Sera
Stefano
8/7/2000


Tel Aviv (Israele) - Gli italiani, il popolo più 'cellularizzato' del mondo e in piena bagarre per le licenze Umts, hanno occhi e protafogli puntati sulla telefonia mobile. Ma non siamo i soli: anche gli israeliani scommettono sui telefonini...



E' la 'perla sulfurea della Namibia' il più grande batterio finora scoperto
Corriere della sera
Arianna
9/5/1999


Ha un nome che richiama la poesia di luoghi esotici - Thiomargarita namibiensis, o meglio 'perla sulfurea della Namibia' - non è più grande di una delle virgole stampate in queste pagine ma, apparentemente, è l'unico batterio conosciuto visibile ad occhio nudo...



L'Africa chiusa nelle gabbie
Corriere della Sera
Arianna
7/2/1999


Buffalo fence di Nxaipan (Botswana) - Per migliaia di anni uno degli spettacoli più maestosi messi in scena dalla antura in Africa sono state le grandi migrazioni di animali che, assecondando l'alternarsi delle stagioni, si spostavano a centinaia di migliaia di per assicurarsi cibo e acqua. Elefanti, bufali, gnu, gazzelle, zebre e antilopi hanno coperto migliaia di chilometri seguendo la stessa rotta. Ora alcune di queste rotte non esistono più e altre stanno per essere interrotte. Centinaia di recinzioni metalliche (fences), a volte elettrificate, spesso addirittura 'doppie', sono state infatti erette dall'uomo per interrompere un atto che è nel patrimonio genetico dei grandi mammiferi...



Siamo tutti africani, del Sud
Corriere della Sera
Arianna
13/12/1998


Sterkfontein (Johannesburg) - Il recente annuncio della scoperta dell'ominide (Australopiteco) vecchio di tre milioni e mezzo di anni nelle celebri caverne di Sterkfontein, a una cinquantina di chilometri da Johannesburg, ha riportato l'attenzione sul ricco patrimonio di fossili di ominidi sudafricani che fino alla caduta del'apartheid erano rimasti un pò nell'ombra, proprio per l'isolamento in cui si trovava la Repubblica del Sudafrica...



Il telescopio con lo specchio più grande spierà dal deserto sudafricano
Corriere della Sera
Arianna
29/11/1998


Sutherland (Sudafrica) - Il Karoo è il nulla, dicono in Sudafrica. Non è che una landa piatta, monotona e rovente, dagli orizzonti socnfinati. Eppure il Karoo ha qualcosa di inestimabile, oltre alle silenziose suggestioni che ogni deserto sa comunque offrire: possiede uno dei cieli più limpidi del mondo. Sarà quindi fra le sue desolate distese che verrà costruito un telescopio ottico fornito di un singolo specchio formato da un mosaico di 91 elementi esagonali di quasi un metro ciascuno...



Tolgono acqua all'Eden africano
Corriere della Sera
Arianna
8/11/1998


Okavango (Botswana) - Ci sono fiumi che invece di finire il loro corso in mare, in un lago o in un altro fiume, finiscono in un oceano di sabbia. E' il caso dell'Okavango (il terzo fiume dell'Africa per grandezza) che nasce dalle montagne dell'Angola e attraversa la Namibia (all'altezza del Caprivi Strip) prima di andare a morire, dopo una corsa di 1300 chilomteri, nel deserto del Kalahari, in Botswana, dove crea un delta interno di 15mila chilometri quadrati (che diventano 22mila nei periodi di piena) Un vero Eden...



L'oro non brilla più
Il Corriere della Sera
Arianna
12/10/1998


I giganti dell’oro sudafricani scoprono di avere piedi di argilla. Da quando il prezzo delle pepite è sceso sotto la soglia critica dei 300 dollari per oncia, i “randlords”, i magnati che sull’oro (quantificato in rand, la valuta locale) avevano costruito la loro fortuna, non dormono più sonni tranquilli. [continua...]







per chi
Aziende
Case editrici
Centri di formazione
Enti internazionali
Istituti di ricerca
Istituzioni pubbliche
Organismi Accademici
Organizzatori di eventi
Testate giornalistiche
- 24 - Mensile Sole 24 Ore
- Aria
- Avvenire
- BrainHeart
- Business Day
- Businet
- Capital
- Corriere della Sera
- Corriere ins. Economia
- D di Repubblica
- Domus
- Drome
- Elle
- First Panorama
- Flair
- Focus
- Galileo
- Gente Viaggi
- Geo
- Gioia
- Glamour
- GQ
- Grazia
- Gulliver
- Happy Web
- IL - Magazine de Il Sole 24 Ore
- Il Corriere delle Tlc
- Il Diario
- Il Foglio
- Il Messaggero
- Il Mondo
- Il Sole 24 Ore
- Io Donna - Corriere della Sera
- Kompanya - Компания (settimanale economico russo)
- L'Espresso
- L'Unità
- La Stampa
- Limes
- Linus
- Living Africa
- Macchina del tempo
- Management & Tlc
- Marie Claire
- Max
- Moby Dick
- Mondo Economico
- Next
- Panorama
- Panorama Travel
- Puntocom
- Repubblica
- SBS
- SkyTG24 - weblog
- Soloimpresa
- Specchio
- TSheets
- Vita e Pensiero
- Volontari per lo sviluppo
- Web Marketing Tools
- Wireless