Sulla 'immortalità' - biologica e digitale
Futurshow 3004
Arianna e Stefano
18/11/2004


Ideazione, organizzazione e moderazione di due tavole rotonde tenutesi durante Futurshow 3004, svoltosi a Milano nel periodo 17 – 22 novembre 2004.
Filo conduttore delle tavole rotonde è stata la naturale e continua tendenza dell’uomo a ricercare forme di immortalità
Nel primo incontro si è discusso di quanto si stia facendo – e di quali siano le prospettive a medio termine - per aumentare, e di molto, l’aspettativa di vita degli esseri umani del Terzo Millennio;
Nel secondo incontro, il focus era incentrato sulle possibilità fornite dalla tecnologia informatica per creare supporti digitali per l’immagazzinamento delle proprie emozioni/esperienze/pensieri/ricordi al fine di generare dei cyberself che sopravvivano alla morte biologica dell’individuo.
In particolare:

* Il 18 Novembre con il titolo "Verso l'uomo millenario. L'uomo che vivrà 150 anni è già nato", hanno parlato di life – extension indefinita:
- Il Dr. Aubrey de Grey, Phd in biologia conseguito alla Cambridge University e ideatore della SENS (Strategy for Engineered Negligible Senescence)
- Il Prof Calogero Caruso del Gruppo di Studio sull'Immunosenescenza, Dipartimento di Biopatologia e Metodologie Biomediche, Università di Palermo.

* Il 19 Novembre con il titolo "Eternità digitale. Il cyber-self (l'alter ego virtuale) come futura possibile forma di immortalità" hanno discusso di cyberself e ‘uploading’:
- Rudy Rucker, matematico e informatico della Silicon Valley ma soprattutto celeberrimo scrittore cyberpunk, famoso per celebre bestseller come “Spaceland” o “The Hacker and the Ants” e la tetralogia “ware”
- Francesco Lentini, programmatore, ideatore del progetto “Eloisa” (www.eloisa.it), nato per trasferire in un computer le idee di una persona attraverso il riconoscimento del linguaggio naturale
- Carlo Galimberti, docente di Psicologia Sociale della comunicazione presso la facoltà di Psicologia e Docente di Psicologia Sociale e di Media e Processi simbolici presso la facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università Cattolica di Milano e fra i massimi esperti italiani di “vita oltre lo schermo

I due personaggi ‘fulcro’ delle due tavole rotonde - de Grey e Rucker - hanno avuto per l’occasione una forte risonanza mediatica, con estesa copertura su varie testate giornalistiche.

Moderatore di entrambe le tavole rotonde: Arianna Dagnino



Jesus Christ Cyberstar, il Dio nella Rete
Futurshow 3002
Arianna
19/4/2002


All'interno della rassegna dei ocnvegni del Futurshow 3002 (!) Arianna ha moderato l'incontro tavola rotonda dove per parlare di spiritualità nel Web e assonanza fra valori cristiani e valori della Rete si sono ritrovati:

- Padre Michele Casali
- Igino Domanin e Stefano Porro, autori de 'Il Web sia con voi"
- Jonathan Rosen, autore de 'Internet e il Talmud'
- Paolo Apolito, autore di 'Inteernet e la Madonna'

Link: http://www.futurshow.it/2/20_6.asp