Johannesburg violenta
Panorama
Arianna
26/4/1997


Johannesburg (Sudafrica) - Come topi costretti, per paura, a vivere in ghetti: dorati certo, ma sempre ghetti sono. Così si sentono ora i "bianchi" che si trovano a Johannesburg. Ancora privilegiati cittadini di "serie A", nonostante tutto, ma storditi (e, in alcuni casi, sconvolti) da quella che si sta inesorabilmente trasformando in una sorta di psicosi collettiva. La paura è quella di morire di morte violenta, sgozzati per un pugno di rand. Forse non tutti lo sanno ma a Johannesburg c'è chi, per un telefonino portatile, ci ha rimesso la vita. In genere gli autori di rapine e hijacking (furti di auto a mano armata) sono banditi alle prime armi, criminali da strapazzo, ma le loro azioni hanno effetti devastanti. Può accadere in ogni momento: [continua...]







per chi
Aziende
Case editrici
Centri di formazione
Enti internazionali
Istituti di ricerca
Istituzioni pubbliche
Organismi Accademici
Organizzatori di eventi
Testate giornalistiche
- 24 - Mensile Sole 24 Ore
- Aria
- Avvenire
- BrainHeart
- Business Day
- Businet
- Capital
- Corriere della Sera
- Corriere ins. Economia
- D di Repubblica
- Domus
- Drome
- Elle
- First Panorama
- Flair
- Focus
- Galileo
- Gente Viaggi
- Geo
- Gioia
- Glamour
- GQ
- Grazia
- Gulliver
- Happy Web
- IL - Magazine de Il Sole 24 Ore
- Il Corriere delle Tlc
- Il Diario
- Il Foglio
- Il Messaggero
- Il Mondo
- Il Sole 24 Ore
- Io Donna - Corriere della Sera
- Kompanya - Компания (settimanale economico russo)
- L'Espresso
- L'Unità
- La Stampa
- Limes
- Linus
- Living Africa
- Macchina del tempo
- Management & Tlc
- Marie Claire
- Max
- Moby Dick
- Mondo Economico
- Next
- Panorama
- Panorama Travel
- Puntocom
- Repubblica
- SBS
- SkyTG24 - weblog
- Soloimpresa
- Specchio
- TSheets
- Vita e Pensiero
- Volontari per lo sviluppo
- Web Marketing Tools
- Wireless