Libri parlanti
D di Repubblica
Arianna
20/2/2007


Anche in Europa si diffondono sulla Rete i book trailer, video che parlano ai giovanissimi nel loro linguaggio con immagini evocative e assaggi di trame. Per farne dei nuovi lettori.

“Non ho letto il libro ma ho visto il trailer”: questa frase è destinata a circolare sempre più spesso sia fra I più avidi lettori sia fra chi a malapena legge un libro all’anno. Perché l’era dei “book trailer” è appena iniziata. E sulla Rete è già moda-mania. Negli Usa, ma anche in Canada e nella vicina Olanda, sono sempre più numerosi gli autori e le case editrici che decidono di promuovere le loro nuove uscite attraverso brevi video multimediali che raccontano un libro restituendone temi e trame con il linguaggio accattivante del cinema, degli spot, dei videoclip musicali e della computer grafica, in un mix originale da diffondere in maniera virale, via Internet e non solo. [continua...]

Documento: Libri parlanti - Pdf



La nostra Sydney mediterranea
D di Repubblica
Arianna e Stefano
23/9/2006


Gastronomia. Stile. Moda. Informazione. Finanza e perfino politica. In Australia gli italiani battono gli anglosassoni in tutti i campi. E monopolizzano piacere e potere.

“L’Italia ha conquistato l’Australia in 40 anni senza sparare un colpo, a botte di cappuccini e piatti di pasta”, ha sentenziato lo scrittore australiano David Dale, amante del Bel Paese e autore di una guida per i suoi connazionali che recita: “The 100 things everyone needs to know about Italy” (Le cento cose che tutti debbono sapere sull’Italia). “Ora siamo la colonia italiana più di successo - continua Dale – il nostro piatto nazionale sono gli spaghetti alla bolognese, la nostra bevanda nazionale è il cappuccino, il nostro stile di vita nazionale è ‘mediterraneo’”. [continua...]

Documento: La nostra Sydney mediterranea - Pdf
Link: http://www.dweb.repubblica.it/dweb/2006/09/23/attualita/attualita/143nos517143.html



Blogger di tutto il mondo unitevi
D di Repubblica
Arianna
23/4/2005


E’ targato “made in Italy” un progetto lanciato in Rete e destinato al pubblico mondiale dei blogger, cioè di tutti coloro – e sono decine di milioni – che compilano un diario personale online e che hanno dato vita in maniera del tutto spontanea a un nuovo potente strumento di informazione e comunicazione “dal basso”. Si tratta di “The Weblog Project”, il primo film interattivo dedicato al fenomeno dei "blog" (che si sono rapidamente trasformati in nuovi strumenti di comunicazione) realizzato interamente via Internet utilizzando tecnologie P2P (peer-to-peer) ed archivi pubblici online quale l'Internet Archive. [continua...]

Documento: Blogger unitevi.pdf



Grandi voci a Radio Blog
D di Repubblica
Arianna
19/2/2005


Ascoltare la voce di Orson Welles mentre (anno 1946) racconta una favola (“Il principe felice” di Oscar Wilde) insieme a Bing Crosby, la tromba del jazzista Cab Calloway in una registrazione ‘live’ degli anni ’30 con la sua Cotton Club Orchestra o un reggae da “caldi Tropici” degli anni Sessanta. Sono solo alcune delle chicche a disposizione dei sempre più numerosi praticanti del “podcasting”, che permette di ricevere (da semplici utenti) o trasmettere (come veri autori e dj) via Internet talk show radiofonici (con tanto di compilation di brani musicali, storie raccontate in prima persona, interviste a personaggi più o meno noti) da ascoltare poi sul proprio iPod (da cui il termine “podcasting”) o su qualsiasi altro lettore Mp3. [continua...]

Documento: Grandi voci a Radio Blog.pdf



Follia per bande
D di repubblica
Stefano
21/11/2000


Soweto (Sudafrica) - “Okay, ti accompagno, ti porto dentro Deep Soweto” mi dice quasi sconsolato Jerry, il mio Virgilio d’occasione per entrare laddove anche la polizia sudafricana, se può, evita di andare, “ma i Tupac no, quelli lasciamoli perdere”. Nei suoi trent’anni di vita, Jerry Marobyane, un passato nelle self-defence units (cellule di auto-difesa) dell’ANC durante lo scontro finale con il regime bianco razzista, di emozioni forti ne ha avute tante. Come quando dieci anni fa perse una mano per rilanciare una granata finita vicino a un gruppo di donne durante una delle tante battaglie che mettevano a ferro e fuoco Soweto in quegli anni. [continua...]

Documento: Follie per bande - Pdf
Link: http://www.dweb.repubblica.it/archivio_d/2000/11/21/attualita/attualita/160gan227160.html



Un mondo a parte
D di Repubblica
Stefano
20/1/2000


Eskeenfontein (Sudafrica) - Negli occhi di “Ouma” (nonna) Nel c’è la storia di un popolo intero. C’è il racconto di una vita di discriminazioni, persecuzioni e sofferenze patite perché lei e la sua gente hanno nel sangue, nella pelle, nei tratti somatici l’incrocio delle razze. Perché “Ouma” è una Baster, una Bastarda (traduzione letterale dall’afrikaans), e questo in Sudafrica è stato sempre un peccato senza remissione. Cinquant’anni fa dovette spingersi fin qui, nel Richtersveld, landa sperduta nell’estremo nordovest del Paese, per trovare un po’ di pace. Ora, a 97 anni, troppo debole anche per alzarsi dal letto, “Ouma” può guardare con serenità il profilo aspro e tagliente delle montagne che circondano Eksteenfontein, il villaggio che, mezzo secolo fa, fondò assieme ai suoi compagni di sventura. [continua...]

Documento: Un mondo a parte - Pdf



Speriamo in Dio
D di Repubblica
Stefano
5/10/1999


Johannesburg (Sudafrica) - "Il ricordo mi emoziona ancora adesso, anche se ormai sono passati sei anni". Azar Jammine, direttore di Econometrix, un centro di studi economici a Johannesburg, ma soprattutto membro della Orthodox Church of St. Nicholas of Japan, ha gli occhi lucidi mentre rievoca quel 2 settembre 1993 quando, a mezzogiorno in punto, il suo Paese, il Sudafrica, si fermò per pregare. Chi era in macchina si arrestò sul bordo della strada, chi stava lavorando smise. "Accendemmo tutti la radio, che cominciò a trasmettere una messa, e ci raccogliemmo in preghiera". Jammine e i suoi connazionali pregavano per il Sudafrica. Pregavano perché il loro Paese, impegnato in una transizione pacifica che il mondo non credeva possibile, ce la facesse. [continua...]

Documento: Speriamo in Dio - Pdf







per chi
Aziende
Case editrici
Centri di formazione
Enti internazionali
Istituti di ricerca
Istituzioni pubbliche
Organismi Accademici
Organizzatori di eventi
Testate giornalistiche
- 24 - Mensile Sole 24 Ore
- Aria
- Avvenire
- BrainHeart
- Business Day
- Businet
- Capital
- Corriere della Sera
- Corriere ins. Economia
- D di Repubblica
- Domus
- Drome
- Elle
- First Panorama
- Flair
- Focus
- Galileo
- Gente Viaggi
- Geo
- Gioia
- Glamour
- GQ
- Grazia
- Gulliver
- Happy Web
- IL - Magazine de Il Sole 24 Ore
- Il Corriere delle Tlc
- Il Diario
- Il Foglio
- Il Messaggero
- Il Mondo
- Il Sole 24 Ore
- Io Donna - Corriere della Sera
- Kompanya - Компания (settimanale economico russo)
- L'Espresso
- L'Unità
- La Stampa
- Limes
- Linus
- Living Africa
- Macchina del tempo
- Management & Tlc
- Marie Claire
- Max
- Moby Dick
- Mondo Economico
- Next
- Panorama
- Panorama Travel
- Puntocom
- Repubblica
- SBS
- SkyTG24 - weblog
- Soloimpresa
- Specchio
- TSheets
- Vita e Pensiero
- Volontari per lo sviluppo
- Web Marketing Tools
- Wireless