Australia, la nuova casa
Arianna e Stefano


Tutto cominciò nel febbraio 2006 quando vi arrivammo per uno dei nostri "Country Reportage". Due anni tornammo determinati a far diventare l'Australia la nostra 'casa'. Dopo un anno (il 2008) passato a Melbourne per 'capire' e fare le necessarie pratiche, il Lucky Country è dal febbraio del 2009 uno dei Paesi 'cruciali' della nostra vita. Dopo la residenza permanente ottenuta nel 2009 in virtù di un Distinguished Talent Visa concesso a Stefano, la famiglia Gulmanelli-Dagnino è infatti a tutti gli effetti australiana, con tanto di cittadinanza e passaporto.
A questo Paese dobbiamo tanto, per quanto ci ha dato nei 6 anni in cui ci abbiamo vissuto prima del trasferimento in Canada (vedi). Le siamo debitori per lo stile di vita di cui abbiamo goduto e per le amicizie che abbiamo maturato con persone con varie storie e provenienze; per la full immersion avuta dai nostri figli nella diversità culturale e nei grandi spazi 'da frontiera' e per l'opportunità che ha dato ad noi di ri-entrare nel mondo accademico, concentrandoci per tre anni e mezzo su un PhD (in 'Comparative Literature' per Arianna, in 'Historical Sociology' per Stefano) ora felicemente concluso.
Il Paese ha potenzialmente un futuro straordinario, anche alla luce del fatto che è - come si suol dire - al posto giusto nel momento giusto, felicemente localizzato (territorialmente e sempre più anche psicologicamente) al centro di quello che sarà il secolo Asiatico.
Avere la possibilità di essere parte di questo futuro è per noi, ma soprattutto per i nostri figli, un vero e proprio 'privilegio'. Grazie Australia!